Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /www/htdocs/w0178257/travelyourplan.com/wp-content/plugins/wordpress-23-related-posts-plugin/recommendations.php on line 242

3000 km attraverso il nulla

Dopo aver lasciato Darwin il 23  maggio, la nostra prima tappa è stato il parco nazionale di Litchfield a circa 100 km da Darwin. Un parco con bellissime cascate, dove si può fare il bagno senza problemi. Inoltre ci sono enormi termitai da vedere, alcuni esistenti da decenni e alti oltre i due metri.

Abbiamo trascorso due notti in campeggio a Batchelor, fuori dal parco nazionale, ma a distanza ideale per poterlo visitare e poi poter proseguire il viaggio verso Sud sulla Stuart Highway.

Katherine

Katherine è stata praticamente l’ultima sosta prima del nulla 😄! Nel piccolo paesino, a circa 250 km a Sud dal parco nazionale di Litchfield abbiamo trascorso tre notti, abbiamo visitato il parco nazionale Nitmiluk e ci siamo goduti le belle giornate. Il Parco è davvero bello e si possono fare passeggiate più o meno lunghe. Ci sono diversi percorsi, da 2 km fino a circa 20 km. Inoltre a Katherie abbiamo fatto rifornimento di cibo e acqua prima di partire per «outback». A Katherine c’è l’ultimo Woolworths, il prossimo è dopo 1500 km. Ora vi state chiedendo cos’è il Woolworths?! Woolworths è un supermercato, tipo l’Ipercoop australiano. Si trova di tutto e noi ci siamo riforniti un’ultima volta, prima di partire il 28 maggio in direzione Daly Waters. Fare la spesa nell’outback è molto più caro. Anche la benzina costa di più. A Darwin un litro costa circa 0.96 CHF, invece nell’outback abbiamo pagato fino a quasi 1.50 CHF al litro.

Daly Waters 

Chi fa tappa a Daly Waters, deve assolutamente andare al pub di Daly Waters. Il campeggio si trova a circa 280 km a Sud di Katherine ed è davvero carino.

Gli hamburger sono ottimi e la sera fanno musica country dal vivo. Abbiamo passato davvero una bella serata.

Warumungu 

Dopo una notte a Daly Waters siamo entrati nel profondo outback, fermandoci dopo circa 400 km nel lontano Warumungu. Oltre a un benzinaio e un campeggio non c’è molto. Inoltre c’era vento e le mosche quasi ci volavano in bocca. Mentre stavamo installando la tenda, due uccelli cacatua hanno fatto la cacca sulla nostra tenda, giusto per rendere la nostra permanenza proprio di merda. Inoltre la nottata è stata talmente fredda, circa 10 gradi, che la mattina seguente siamo stati ben felici di lasciare Warumungu il prima possibile 😬!

Mount Isa City

Da Warumungu a Mount Isa City è stato il percorso più lungo che abbiamo fatto in un giorno, ovvero circa 630 km. E a Mount Isa troviamo di nuovo il primo Woolworths 😉! Non era previsto che arrivassimo a Mount Isa così presto, ma il vento e il freddo non fa per noi, e così volevamo raggiungere il prima possibile la costa, dove dovrebbe essere più caldo. Mount Isa però è ancora a circa 1000 km dalla costa Est e anche qua vento e freddo, ragion per cui, arrivati in campeggio all’ultimo istante abbiamo deciso di prendere una cabina anziché dormire in tenda. Una cabina è un mini bungalow con cucina, letto e un piccolo bagno. Nonostante la cabina, la nottata anche qui è stata bella fresca e il riscaldamento molto rumoroso. Così, non proprio riposati siamo ripartiti il mattino seguente.

Hughenden

Ed eccoci in viaggio dopo un’altra notte fredda, verso Hughenden. Il piccolo paesino è stata l’ultima tappa prima di arrivare alla costa Est e si trova a circa 520 km da Mount Isa. Prima di arrivare stavamo pensando, se possibile, di prendere di nuovo una cabina, ma visto che non avevamo prenotato, stavolta abbiamo avuto meno fortuna ed era tutto pieno. Allora abbiamo deciso di fare un giro in paese e chiedere ai due alberghi se avessero una stanza libera. Naturalmente tutto prenotato. Meno male che la nostra casa è sempre con noi e così siamo tornati in campeggio e abbiamo dormito in tenda 😉!

Townsville

Dopo circa 2700 km eccoci arrivati alla costa, a Townsville! Il termometro mostra la bellezza di 24 gradi e anche di notte la temperatura non dovrebbe più scendere sotto i 17 gradi. Forse le notti fredde stanno per finire!

Nonostante le notti fredde e il vento, questa è stata un’avventura unica. 2700 km attraverso l’Australia è stata una bella esperienza. Si va per 300 km senza vedere né una casa, né un paesino e nemmeno un rifornitore di benzina. Solo l’orizzonte davanti agli occhi. Scordatevi la radio in macchina, non c’è campo. Ti svaghi inventandoti nuove canzoni o ti godi il silenzio. Il paesaggio è unico e stupendo. A questo punto, lasciamo parlare le immagini, perché si sa, un’immagine vale più di mille parole…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu