Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /www/htdocs/w0178257/travelyourplan.com/wp-content/plugins/wordpress-23-related-posts-plugin/recommendations.php on line 242

Da ormai oltre due mesi i campeggi sono diventati casa nostra e la nostra dimora è un piccolo appartamento di circa due stanze con camera da letto e soggiorno di circa 8 m2. Abbiamo la cucina all’aperto e il bagno lo dividiamo con altri campeggiatori. Lo sgabuzzino, la cantina e la dispensa si trovano nel nostro amato e un po’ vecchiotto veicolo «Wadi» che ormai ci accompagna da oltre due mesi.

La vita in campeggio

A noi piace tantissimo. Siamo praticamente all’aria aperta quasi 24 ore al giorno. Cuciniamo fuori, giochiamo fuori, mangiamo fuori, ormai sono diverse settimane che siamo ininterrottamente fuori. Con la pioggia, con il vento o con il sole, noi siamo sempre immersi nella natura. Che faccia caldo o freddo, noi ci adattiamo. O meglio detto, durante le ultime settimane abbiamo imparato ad adattarci, adeguando il nostro equipaggiamento ai diversi scenari.

Più si è ben preparati a pioggia, vento, caldo e freddo, più ci si diverte. Non per forza c’è bisogno di un furgone camperizzato lussurioso o di un camper con riscaldamento o aria condizionata per stare comodi, ma è comunque un vantaggio, essere ben organizzati e avere tutti gli annessi adatti.

A Darwin, mentre preparavamo il nostro itinerario, avevamo una tenda, i sacchi a pelo, due materassi gonfiabili e un ventilatore. A Darwin la sera era abbastanza caldo e il ventilatore non poteva certo mancare. Durante il viaggio però la sua funzione è cambiata J! Infatti le settimane seguenti il ventilatore ci è tornato utile per combattere l’umidità. A Mission Beach ha piovuto ininterrottamente per quattro giorni e così con il ventilatore abbiamo cercato di scacciare l’umidità… e ha funzionato bene.

Nel frattempo, per rendere la nostra vita da campeggiatori più gradevole, abbiamo aggiunto un paio di cosette. Attualmente abbiamo una temperatura diurna di 26 gradi, ma la notte con i suoi 9 gradi, è piuttosto fresca. Quindi abbiamo aggiunto due borse dell’acqua calda, tre coperte e gli inlet per i sacchi a pelo vengono anche utilizzati con regolarità. Inoltre, abbiamo preso a Emilia biancheria di lana. Tutti questi accorgimenti, ci sono stati utilissimi e le notti sono state molto più confortevoli.

I campeggi

In Australia i campeggi sono davvero ben attrezzati. Noi stiamo spesso nei Discovery o nei Top Parks. Sono entrambi delle catene di campeggi che si trovano in tutta l’Australia. Con 50 AUD siamo diventati soci e per ogni pernottamento riceviamo uno sconto del 10%, ormai già ammortizzato. In media paghiamo per ogni pernottamento circa 42 AUD, in franchi svizzeri più o meno 29 CHF. Sicuramente sarebbe possibile anche pagare meno, ma lo standard in questi parchi, secondo noi, è molto buono e fino ad ora abbiamo fatto solo esperienze positive. I bagni e le cucine di regola sono molto puliti e ben tenuti. E inoltre anche la posizione del campeggio è spesso ottima.

Per trovare i campeggi in Australia, utilizziamo un’app che si chiama Camper Mate. È davvero utilissima, visto che non solo ci dice dove si trovano i campeggi, ma anche cose ne pensano i diversi campeggiatori che hanno lasciato una valutazione sul campeggio. Inoltre si può vedere di cosa è equipaggiato il campeggio e per quali tipi di veicolo è adatto. Il fattore più importante e decisivo se si è in viaggio con tenda o camper sono i bagni. Visto che noi siamo in tenda e non abbiamo un bagno portatile con noi, è fondamentale che nei campeggi ci sia anche il bagno. Tutti questi dettagli si trovano nell’app e facilitano molto la scelta del campeggio.

Come sono i campeggi?

Ecco alcuni esempi di come un campeggio in Australia possa essere.

La cucina ha sempre un angolo cottura con fornello a gas, un barbecue a gas, un bollitore, un forno a microonde, un tostapane, tavoli e panchine, frigorifero con freezer e chiaramente un lavandino. Tutto ciò di cui si può avere bisogno. A volte ci sono più graticole e altre volte ce n’è solo una, non è dappertutto uguale, ma fino ad ora non è mai stato un problema. C’è sempre posto per tutti!

I bagni sono chiaramente divisi. Ci sono docce, gabinetti e lavandini, quindi non si hanno sicuramente problemi di igiene. Abbiamo sempre trovato i bagni molto in ordine. Spesso anche con angoli per cambiare i più piccoli.

Anche in campeggio ogni tanto bisogna lavare i panni. E anche per questo c’è una soluzione. Tutti i campeggi sono provvisti di lavanderia con circa quattro lavatrici e quattro asciugatrici. A volte ci sono poche possibilità di stendere i panni, e, anche se le corde per stendere il bucato ci sono sempre, non bastano per tutti e spesso ci vediamo costretti a utilizzare l’asciugatrice. Un carico costa 4 AUD e altri 4 AUD per asciugare il tutto. Quindi lavare i panni non costa proprio pochissimo e purtroppo non è compreso nel prezzo del campeggio.

Nei parchi Discovery e nei Top Parks troviamo spesso anche una piscina, uno spazio giochi e dei cuscini gonfiabili per i bambini. Cosa che anche a Emilia piace tantissimo!

1 Commento. Nuovo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu